Niente Soldi alla Ricerca Circolo dei Tignosi Blog

 

Niente Soldi alla Ricerca

L’uomo è un essere creativo. A volte idee geniali ci lasciano veramente sbigottiti, come la trovata di Acea di utilizzare le trote-sentinella per verificare la potabilità dell’acqua:

Nell’ era della guerra tecnologica, l’ Acea spa, la società romana che gestisce la rete idrica ed elettrica, mette in campo un sistema di monitoraggio biologico semplice quanto l’ uovo di Colombo, ma efficace per scoprire possibili contaminazioni dell’ acqua del rubinetto: decine di trote iridate, una specie particolarmente sensibile alle sostanze tossiche, sono state sistemate dentro alcune vasche posizionate in punti strategici. Se muoiono, l’acqua potabile è contaminata.

La notizia è un po’ vecchia e speriamo vivamente che non sia più così perché utilizzare animali per salvaguardare la vita dell’uomo ci sembra veramente crudele. Esattamente come la sperimentazione sugli animali per verificare la validità di medicinali o cosmetici. E dire che ci sono fior di scienziati che dedicano la vita alla ricerca.
Mentre i nostri Governi sono sempre alla faticosa ricerca di soldi, risparmiando dove si può. Naturalmente i tagli più pesanti riguardano i finanziamenti alla Scuola e Università perché il popolo deve essere mantenuto ignorante. Tra queste riduzioni, le più consistenti riguardano i bandi per la ricerca scientifica.
Ma quali sono gli oggetti della ricerca scientifica? Parliamo tanto delle università straniere che, contrariamente alle nostre, investono moltissimo in ricerca. Vediamone alcune:
• il biologo inglese John Bradshaw dell’Università di Bristol ha compiuto uno studio lungo trent’anni sui gatti, al termine del quale ha scoperto che i gatti si comportano con gli esseri umani come si comporterebbero in natura con un felino più grosso che fa da sostituto alla madre. Tenere la coda in alto è il modo più chiaro con cui dimostrano affetto.
• Il dipartimento della salute della California ha effettuato studi su numerosi animali dimostrando che essere “piccoli” può garantire una durata di vita maggiore. Si hanno prove che questa regola valga per i cani, i topi, ma anche per l’uomo.
• Per oltre un decennio i ricercatori dell’Università di Berkeley, in California, hanno studiato alcune coppie sposate e hanno scoperto che, se dopo una lite, è la donna che per prima supera le divergenze, la coppia dura di più.
• Uno studio di Yasuhiro Kanakogi dell’Università di Kyoto, Giappone, ha dimostrato che i bambini già a dieci mesi sono in grado di distinguere il bene dal male.
• Al MIT di Boston è stata messa a punto la Zipperbot, una cerniera che si apre e si chiude con un semplice comando a distanza.
• Se non ti muovi, il tuo cervello si restringe e il rischio demenza è alle porte. È una ricerca dell’Università di Boston che ha analizzato 1200 persone per 20 anni.
Vogliamo segnalare anche due ricerche indipendenti. La prima riguarda i Pesci Palla che, si è scoperto, non si gonfiano trattenendo il respiro ma ingoiando l’acqua.
La seconda riguarda il Cinema: una ricerca ha misurato il consumo di calorie durante la visione di film horror. A dieci studenti sono stati misurati il battito cardiaco e la respirazione durante la visione di alcuni film. Il risultato è che ognuno dei partecipanti ha consumato un terzo delle calorie in più rispetto alla sua media.
Questi sono i titoli con la quantità media di calorie bruciate:
1. Shining: 184 calorie
2. Lo squalo: 161 calorie
3. L’Esorcista: 158 calorie
4. Alien: 152 calorie
5. Saw: 133 calorie
6. Nightmare: 118 calorie
7. Paranormal Activity: 111 calorie
8. The Blair Witch Project: 105 calorie
9. Non aprite quella porta: 107 calorie
10. [Rec]: 101 calorie

Dite la verità: non vi sentite meglio, adesso? Sono utili queste ricerche? Ci possono cambiare o migliorare l’esistenza? Se gli argomenti delle ricerche sono di questo livello, allora possiamo dire: niente soldi alla ricerca. Grazie.