Select Page

NATURA MORTA CON CYCLETTE

NATURA MORTA CON CYCLETTE

Circolo dei Tignosi Blog Natura Morta con Cyclette

Natura Morta con Cyclette

Ormai è chiaro: le Serie TV inglesi stupiscono. Stupiscono per i temi trattati, le trame, i personaggi, per il coraggio di descrivere mondi e modi che non sono poi tanto distanti dalla realtà che tutti ci troviamo a subire, per la capacità di analizzare e andare fino in fondo nel raccontare e trattare argomenti veramente audaci.

Black Mirror è una serie televisiva non proprio recente (2011) ma avrebbe il diritto di essere replicata, magari sul web, solo 3 puntate per due stagioni più uno speciale di Natale. Cast e trama sono diversi per ogni episodio, pur mantenendo un tema comune: l’avanzata della tecnologia e la nostra assuefazione ed i suoi effetti. Delle sei puntate che abbiamo visionato due, a nostro parere meritano di essere citate e ricordate: Fifteen Million Merits e White Bear.
Di White Bear non parliamo per non rovinarvi la sorpresa… Fifteen Million Merits ve lo raccontiamo perché lo riteniamo educativo. Non nel senso scolastico/didattico ma in senso filosofico.

In Fifteen Millions Merits vediamo Bing che pedala su una cyclette tutto il giorno, assieme ad altre persone, davanti a schermi televisivi che rimandano in continuazione immagini di spettacoli-spazzatura. Più si pedala più si ottengono crediti con i quali è possibile acquistare cibo od oggetti per il proprio avatar e, non secondario, si produce energia.

Con 15 milioni di crediti (almeno sei mesi di pedalate) può acquistare un biglietto con il quale partecipare ad una sorta di X Factor dove ciascuno può dimostrare di avere un talento (canto, ballo etc).

Se si passa la selezione si può accedere ad una esistenza che si immagina migliore. Se si viene scartati dai giudici si torna nel livello dei pedalatori, oppure dei Limoni, ultimo gradino della scala sociale, persone vestite di giallo che si occupano delle pulizie. Bing decide di regalare i suoi crediti ad una collega che, in questo modo potrà esibirsi come cantante davanti ad una platea di avatar. La ragazza viene selezionata. La sua esibizione è magnifica ma a detta dei giudici di voci come la sua ce ne sono a migliaia. Dal momento che fisicamente è strepitosa le propongono di partecipare ad un programma porno. Deve scegliere: tornare a pedalare o attrice porno. La scelta è difficile. La ragazza ritiene di essere una brava cantante e per alcuni secondi pensa di non cedere. Ma la vita di pedalatrice è alienante quindi decide di saltare nel buio e accettare la proposta dei giudici. Bing è deluso perché credeva nelle capacità della sua amica e vederla recitare in filmini porno lo avvilisce. La sua rabbia cresce così mette a punto un piano per vendicarsi. Pedala, pedala fino ai 15 milioni di crediti e si allena nel ballo per partecipare a X Factor. Ottiene di prendere parte alla selezione ma quando finalmente si trova davanti ai giudici e di fronte alla platea di milioni di avatar decide finalmente di parlare e dire cosa pensa di tutto questo sistema sociale.

I giudici lo ascoltano attenti, la platea è ammutolita: Bing è sconvolto, le sue argomentazioni sono pertinenti e condivisibili. Ma ecco il colpo di genio di uno dei giudici: gli offre un programma tutto per lui, dove esprimere le sue critiche e le sue opinioni sui difetti di un sistema che sembra perfetto. Bing accetta, ritiene di poter convincere anche la massa a ribellarsi. Gli viene concesso un appartamento tutto per sé, cibo migliore e mezz’ora a settimana di incazzatura in TV.

La sua situazione è migliorata ma lo stato di schiavo rimane. E rimane la consapevolezza che nella nostra società servono anche i ribelli, gli incazzati che tanto non convincono nessuno. Anche chi è costretto a pedalare lo fa con convinzione perché sta sempre meglio dei Limoni costretti a pulire.

Insomma, una bella metafora della nostra società governata da un sistema perfetto.

Oggi impazza sul web l’intervento della Presidente della Camera riguardo allo stile di vita dei migranti che, parole sue:

… diventerà il nostro stile di vita.

Più il nostro che il suo stile di vita signora “giudice”… Rispettiamo le opinioni della signora ma non possiamo fare a meno di pensare alla stanza con le cyclette, gli schermi tv e tutti noi che pedaliamo …

Dobbiamo stare molto attenti perché, secondo il ragionamento della signora Boldrini, il nostro futuro sarà quello dei limoni, sfruttati, spremuti, costretti a espatriare per trovare altre opportunità che saranno sempre quelle da limoni, solo che cambiano lingua e panorama. Chi pedalerà sulla cyclette sarà un privilegiato che dovrà, per giunta, ritenersi fortunato. Quindi il sogno di un’esistenza migliore si fa sempre più irrealizzabile, i giudici si fanno sempre più severi e la regola sarà Mutismo e Rassegnazione. A meno che non decidiate di darla/darlo via…

Black Mirror – Creator: Charlie Brooker

Informazioni sull'Autore

Circolo dei Tignosi

Grafico Pubblicitario con l’hobby della scrittura e l’attitudine alla provocazione. Non ha potuto fare nella vita ciò che voleva, si sfoga con il web. Attivista, creatrice e sostenitrice di Movimento Alieno perché … non si sa mai. Il Circolo dei Tignosi è il Blog dove contano le domande perché è nelle domande che si trovano le risposte.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Ultimi Tweets

Newsletter

Partners

Etruscan Corner il Portale delle Eccellenze dell'Etruria   Wobba-Jack Tattoo and Art Visita il Sito

Categorie

Archivi

Iscriviti all NostraNewsletter

Iscriviti all NostraNewsletter

Ricevi una notifica alla pubblicazione di un nuovo articolo.

Iscrizione Confermata!