Circolo dei Tignosi Blog Bere o Affogare

Bere o Affogare

Fig.: trovarsi di fronte a due alternative altrettanto sgradevoli, senza possibilità di altra scelta; doversi rassegnare a una situazione spiacevole per evitarne una ancora peggiore.
L’immagine è quella di chi, caduto in acqua, ha solo due alternative: nuotare, con il rischio di “bere”, oppure affogare.

Che poi è la stessa cosa …
Tutti i più “avanzati” paesi della Comunità europea prevedono un reddito minimo di sussistenza affinchè i cittadini possano superare le difficoltà più urgenti e predisporsi adeguatamente ai cambiamenti che la vita ci dispensa.
Noi non viviamo in uno di questi Paesi. L’arte di arrangiarsi è uno dei luoghi comuni che caratterizzano l’Italia e gli italiani. Noi siamo un Paese “creativo”, riusciamo sempre a cavarcela in ogni situazione. Ma ci sono situazioni che non riusciamo a risolvere, forse perché siamo diventati bamboccioni viziati e spremere le meningi è diventato troppo faticoso? È per questo che aumenta la disoccupazione? Oppure perché, a detta degli intellettuali dei partiti politici, ci sono tanti lavori che oramai gli italiani non vogliono fare? … e non abbiamo più quella rozzezza necessaria per trasformare una sfiga in una grande fortuna. Quindi, il Reddito di Cittadinanza non ce lo meritiamo. Con poche centinaia di euro garantite chi ha voglia di alzarsi la mattina per fare qualcosa?

Ma i giovani italiani non si arrendono. Non basta più il famoso pezzo di carta, neanche la laurea basta più. A meno che non sia dell’Università di Tirana.

Ci vogliono Corsi di Formazione, Master. Specializzazioni. Ecco la vera creatività degli italiani che si manifesta! Se da una parte c’è qualche milione di persone che cerca lavoro, dall’altro è tutto un fiorire di professionisti dei Corsi di Formazione per il ricollocamento dell’esercito di disoccupati. Sembra che negli ultimi anni le offerte di corsi si siano quintuplicate. Ma quante persone che ne hanno usufruito hanno trovato un vero lavoro? Ah, saperlo!
Per ottenere i contributi e “inventarsi” un Corso di Formazione bisogna prima di tutto avere una dote da lobbysta, che si può tradurre in Giuste Conoscenze; poi bisogna compilare qualche scartoffia e dimostrare che nel territorio in cui si vuole operare c’è necessità di una determinata figura professionale. Ad esempio, si possono cercare dati sull’apertura di forni e pasticcerie in una Provincia a vostra scelta, dove si evidenzia un aumento di tali attività; si dimostra così che servono pizzaioli e pasticceri e si dà il via ai Corsi. Peccato che nonostante le 140 ore di formazione l’aspirante pasticcere si trovi alla fine del percorso privo di attestato HACCP, essenziale per operare nel settore alimentare. Ecco che, quindi, se vuole lavorare deve fare un altro Corso a pagamento per ottenere la certificazione.
Sarebbe interessante andare a vedere quanti euro vengono stanziati dalla Comunità europea ogni anno per Corsi di Formazione utili solo a chi li organizza. Di sicuro, se gli stessi fondi fossero utilizzati per il Reddito di Cittadinanza ci sarebbero molte persone felici invece che frustrate e deluse.

C’è un altro pezzo di carta molto interessante: è la Dichiarazione di Indipendenza americana dove all’articolo tre si legge che:

Tutti gli uomini sono stati creati uguali, essi sono detentori di diritti inalienabili, fra cui la Vita, la Libertà, e la ricerca della Felicità: allo scopo di garantire questi diritti sono stati creati i Governi.

Ma perché dagli Stati Uniti d’America importiamo solo cibo spazzatura e inutili aerei da guerra?